È stato il vicesindaco Cristina Zanini, nonché assessore alle attività produttive, commerciali, politiche ambientali e relative politiche dello sviluppo – politiche giovanili e affari generali, assieme all’assessore P.I. Alessandro Zoppelletto, assessore ai lavori pubblici, sport, viabilità, protezione civile, agricoltura e tutela delle risorse idriche del Comune di Monticello Conte Otto ad accogliere il delegato comunale Fabio Galante all’incontro richiesto da Confartigianato Imprese Vicenza con l’obiettivo di rinsaldare ulteriormente le relazioni esistenti nell’ottica di una progettualità condivisa e pianificata. La positiva e collaudata relazione con l’Amministrazione comunale si è confermata anche in questa occasione percependo una reale e sincera attenzione verso le esigenze del sistema produttivo locale.
Oltre a condividere i dati sulla consistenza numerica delle attività presenti nel comune si è potuto presentare nel dettaglio l’azione di monitoraggio da parte Confartigianato nel rilevare in che modo e dove sono stati spese le risorse assegnate ai Comuni previste nella  Legge di Bilancio 2019 che ha confermato come il coinvolgimento delle imprese locali si è concretizzato anche nel comune di Monticello Conte Otto e questo fa ben sperare anche nell’analogo incentivo nel prossimo mese di ottobre che riguarderà l’efficientamento energetico degli edifici pubblici. Grazie a questi contributi si è potuto intervenire alla ristrutturazione della piscina comunale, mentre con il prossimo contributo derivante dal D.L. 34 del 2019, sarà possibile fare alcuni interventi importanti (importo circa 200 mila euro) sulle strutture delle scuole elementari. Agli Amministratori sono stati presentati anche i risultati dal questionario somministrato ai soci dei Mandamenti di Barbarano-Mossano, Noventa e Vicenza, dal quale è scaturito che gli imprenditori lamentano le difficoltà burocratiche, l’abusivismo quale concorrenza sleale e l’importanza di stringere relazioni con i comuni limitrofi. Tra i vari argomenti del questionario, anche il turismo, ed è notizia proprio di questi mesi, che il Comune si è attivato per dare nuovo lustro rispolverando il Premio Letterario dedicato a Giacomo Zanella presentato all’interno dell’omonima villa, con i sonetti zanelliani dell’Astichello. Molto sensibili anche alla tutela del territorio e alla promozione dei prodotti De.Co. come la carota bianca (pastinaca). Prossimamente sarà presentato un evento a Villa Bressan, sulle eccellenze del territorio. Sempre di questi giorni, è stato inaugurato il restaurato teatro Roi, dopo un oblio di quasi 30 anni, per dare nuova linfa al paese.