Il tradizionale appuntamento della Fiera di San Valentino di Pozzoleone prende il nome dalla Chiesa intitolata al Santo Benedettino fondata dal monastero dei SS. Felice e Fortunato di Vicenza che aveva giurisdizione in queste zone in epoca medievale.
La Fiera è tra gli eventi popolari più importanti della provincia, animata da sempre dalla diffusa realtà agricola presente in questo comprensorio coinvolgendo anche le attività commerciali e artigiane beneficiando della sua collocazione temporale in quanto è a tutti gli effetti il primo appuntamento stagionale per questo tipo di manifestazione.
Il Mandamento Confartigianato di Vicenza ha sempre collaborato al tradizionale appuntamento fieristico di Pozzoleone che affonda le sue radici nel mondo agricolo e rurale veneto senza tralasciare le innovazioni e l’inventiva che caratterizza da sempre il mondo dell’artigianato e proprio per questo motivo ha promosso la partecipazione attiva delle imprese animando anche il ricco calendario di eventi con specifici incontri di approfondimento tecnico.
Ecco spiegata la partecipazione attiva nel momento dell’inaugurazione di sabato 9 febbraio al Centro Culturale “Giacomo Zanella” all’interno della quale a fianco del sindaco Giada Scuccato, il presidente Maurizio Facco e il delegato comunale Eddi Conzato hanno approfondito e testimoniato come il mondo dell’artigianato abbia molte cose da dire sul tema del passaggio generazionale, scelto quest’anno come filo conduttore della 503ª rassegna promozionale.
L’intervento di Eddi Conzato ha toccato alcuni aspetti che stanno a cuore alla realtà artigiana, come il mutato mercato del lavoro che sempre più richiede figure professionali qualificate e in ambiti non tradizionali, e questa tendenza deve essere tenuta in debita considerazione da chi adesso sta scegliendo un suo percorso di studi nella consapevolezza di essere flessibili e soprattutto protagonisti anticipando il cambiamento.
Lo sforzo quindi dei genitori e figli sulla scelta del percorso scolastico è quello di ricercare il talento del singolo e soprattutto nelle modalità innovative per farlo esplodere quale valore aggiunto molto apprezzato dal mondo economico perchè capace di far crescere l’impresa.
La testimonianza portata dagli imprenditori all'assemblea è stata come sempre più siano le competenze trasversali a essere vincenti unitamente allo spirito di iniziativa, la curiosità, la creatività, l’empatia, la capacità di lavorare in squadra senza dimenticare una buona dose di spirito di sacrificio e umiltà.
L’orientamento e il ruolo che possono avere le scuole e soprattutto gli adulti è quello di mettere le persone in condizione di esercitare la capacità di agire in una situazione per modificarla a proprio vantaggio.  Altrettanto delicato e importante il ruolo di chi detiene il sapere in azienda che dovrà trovare le giuste modalità sensibilità mettendolo a disposizione nel rispetto della continuità e del passaggio generazionale.
Il sindaco di Pozzoleone Giada Scuccato ha espresso soddisfazione per l'organizzazione dell’evento, consapevole che la realtà artigiana fa parte indissolubile del tessuto sociale ed economico del territorio; questi appuntamenti hanno il merito di essere prezioso stimolo per la comunità.