Anche quest’anno Confartigianato sarà tra i protagonisti della tradizionale Fiera di S. Valentino di Pozzoleone in programma dall’8 al 17 febbraio. In particolare, sabato 9 al Centro Culturale Giacomo Zanella (dalle 10.30), in occasione dell’apertura della manifestazione, verrà proposto l’incontro dal titolo “La Fiera tra il talento e le generazioni”, per fare il punto fra le esigenze del mondo del lavoro - e dell’artigianato in particolare - e le scelte del percorso scolastico che si apprestano a compiere i giovani e le loro famiglie.
Le tendenze del mercato vanno infatti tenute in considerazione da chi sta scegliendo il proprio percorso di studi, per essere protagonisti, o per anticipare, il cambiamento in atto. La scelta di genitori e figli circa la scuola superiore dev’essere mossa quindi, per quanto possibile, dalla ricerca del “talento” del singolo e del percorso migliore per farlo emergere e crescere. La valorizzazione di questo fondamentale aspetto, infatti, permette ai ragazzi di affrontare prima la scuola e poi il lavoro arricchiti da un “valore aggiunto” molto apprezzato pure dal mondo economico, perché portatore di stimoli ed esperienze capaci non solo di far crescere il singolo, ma anche l’impresa in cui opera.
Che sia fondamentale possedere una buona base scolastica prima di inserirsi nel mondo del lavoro è un dato di fatto, ma sono soprattutto le “competenze trasversali” (ovvero spirito d’iniziativa, curiosità, creatività, empatia, capacità di lavorare in squadra, spirito di sacrificio e umiltà) a essere vincenti e a fare la differenza. L’azione di orientamento che possono fare le scuole o altre realtà non sarà quindi solo un semplice supporto alla scelta, ma un vero e proprio processo per mettere i giovani in condizione di esercitare la loro capacità di agire in una situazione, per modificarla a proprio vantaggio. Chi si affaccia al mondo del lavoro dev’essere consapevole dell’evoluzione costante del mercato, che oggi richiede una buona capacità di adattarsi a “nuovi modi di lavorare”, flessibilità e voglia di apprendere. Altrettanto delicato e importante è il ruolo dell’imprenditore chiamato a trovare le giuste modalità per trasmettere il suo sapere, anche in vista del passaggio generazionale.
Saranno questi gli argomenti affrontati e approfonditi durante l’incontro dai relatori, ovvero Maurizio Facco (presidente del Mandamento Confartigianato di Vicenza), Eddi Conzato (delegato comunale di Pozzoleone) e Giada Scuccato, sindaco di Pozzoleone.