Un momento particolarmente significativo nel territorio di Bressanvido è la centenaria tradizione della Transumanza, ora abbandonata con l’arrivo di diversi sistemi di allevamento: condurre il bestiame dalla pianura ai pascoli dell’Altopiano dei Sette Comuni per sfruttare al meglio le diverse condizioni ambientali ed atmosferiche.
Questa “migrazione” un tempo era condotta a piedi; da una ventina d’anni questa antica usanza è stata ripresa creando una festa che consiste nel saluto delle mandrie al ritorno dall’Altopiano di Asiago alle stalle di pianura. L’Amministrazione comunale di Bressanvido ha voluto arricchire ulteriormente questa festa popolare realizzando il Festival dell’Agricoltura con l’intendo di valorizzare le ricchezze culturali, naturalistiche ed enogastronomiche di questi territori.
Nell’edizione quest’anno il filo conduttore di tutti gli eventi è “Agricoltura e Biodiversità” e su questo tema il Mandamento di Vicenza di Confartigianato con il presidente Maurizio Facco ha deciso di portare il suo contributo credendo nella bontà del progetto i cui valori appartengono anche al mondo dell’artigianato che propone prodotti e servizi di qualità, rispettosi del territorio, dell’ambiente con una valenza non solo economica ma anche sociale.
In particolare, i Ristoratori Confartigianato hanno organizzato un appuntamento gastronomico battezzato scherzosamente “La Transu-magna”; rielaboreranno creativamente i sapori di una volta, legati al mondo della pastorizia e delle corti contadine, in ricette semplici e genuine; appuntamento martedì 25 settembre alle 20 alla Corte di Villa Pagiusco, in via Chiesa Nord 5 a Bressanvido. L’iscrizione alla cena di gala è obbligatoria, al costo di 45 euro a persona. Prenotazioni  via email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., segnalando il numero e il nome dei partecipanti. La prenotazione verrà spedita via email; presentandola al desk di accoglienza il giorno dell’evento si salderà l’importo.
Altro appuntamento con il workshop “La Vicentina, un tocco... di pane” domenica mattina 30 settembre alle 10 sempre in Corte Pagiusco, dove i panificatori artigiani e il Laboratorio del Gusto© di Slow Food allestiranno un vero e proprio forno del pane mostrando in diretta tutte le fasi della panificazione di una particolare tipologia, “La Vicentina”, messa a punto dopo un lungo lavoro di ricerca e sperimentazione, riproponendo non solo le modalità di lavorazione tradizionali del territorio ma anche i profumi e i sapori tipici legati alle varietà del passato; il pane verrà cotto in diretta facendolo gustare ai presenti assieme all’olio extravergine di oliva per coglierne appieno le peculiarità organolettiche.
Il Festival dell’Agricoltura si svolgerà dal 23 al 30 settembre a Bressanvido con decine di appuntamenti in programma ai quali si può partecipare gratuitamente prenotandosi direttamente al sito www.festivalagricoltura.it.