“Spazio Hub Thiene” è stato premiato alla 34^ Assemblea Nazionale ANCI con il CRESCO Award, riconoscimento nazionale assegnato per la sostenibilità e lo sviluppo del territorio nella categoria dei Comuni d’Italia da 15.000 a 50.000 abitanti.

Il Premio, giunto alla seconda edizione, è promosso da Fondazione Sodalitas in collaborazione con ANCI per valorizzare le iniziative dei Comuni italiani più efficaci nel promuovere lo sviluppo sostenibile dei territori.
“Spazio Hub Thiene” è il progetto di orientamento, sostegno ed accompagnamento a chi imprenditore non è, ma lo potrebbe diventare, voluto dal Comune di Thiene ed avviato grazie alla collaborazione di Confartigianato Vicenza.
“L’iniziativa – spiega il Sindaco, Giovanni Casarotto - permette alle persone di collocarsi con maggiore consapevolezza sia in percorsi di sviluppo e valorizzazione delle competenze spendibili nel mercato di lavoro (auto-imprenditorialità), sia in percorsi di sviluppo e definizione di progetti imprenditoriali. Quando siamo partiti nel gennaio del 2016 assieme a Confartigianato, che ringrazio per il supporto fondamentale dato al progetto, avevamo visto giusto e i numeri ci danno ragione”.
Questi i numeri del progetto, che ha visto dal suo inizio 4 cicli completi più un quinto in partenza proprio nei prossimi giorni: più di 100 le persone incontrate; 85 i partecipanti ai laboratori di orientamento; 35 i partecipanti ai percorsi di accompagnamento; 5 le nuove imprese avviate; 15 i progetti d’impresa in via di sviluppo; 11 i professionisti che hanno rinnovato la loro attività.
“Siamo davvero entusiasti che Spazio Hub Thiene abbia ricevuto il premio a consacrazione del fatto che fare rete a tutti i livelli è fondamentale per il successo di iniziative che altrimenti finirebbero per non avere il meritato successo. Inoltre – prosegue il presidente Mandamentale di Thiene di Confartigianato Vicenza, Andrea Piovan – in periodi come questi, dove è fondamentale il rapporto tra costi e risultati, ci rende ancora più orgogliosi il fatto che abbia vinto un progetto come il nostro che vede un relativamente basso impiego di mezzi economici a fronte di risultati eccellenti, proprio come devono fare le imprese tutti i giorni.”
“Il Premio – dichiara l’Assessore al Lavoro e Impresa, Alberto Samperi - è l’ennesima conferma della validità di un progetto in cui ho creduto fortemente sin da subito. Permette di dare un servizio di supporto molto importante a persone che vogliono provare ad avviare un’attività in un contesto, come l’Alto Vicentino e non solo, economicamente attivo e ricco di intraprendenza e che quindi ha bisogno di servizi a sostegno della nuova imprenditorialità. Abbiamo saputo, inoltre, costruire una collaborazione tra Comune, imprese e terzo settore che sta producendo risultati significativi e che si pone all’avanguardia nelle strategie di sviluppo del territorio”.
Il CRESCO Award 2017 è stato assegnato da una Giuria indipendente, presieduta dal Rettore del Politecnico di Milano Ferruccio Resta.
Questa la motivazione: “Al fine di supportare e favorire lo sviluppo di idee imprenditoriali e l'innovazione di processo e prodotto, in un ambito di tutela e sostegno sociale ed economico, Spazio Hub offre metodi, strumenti e network alle persone che hanno un'idea imprenditoriale. Le fasi del progetto prevedono la promozione e la diffusione di Spazio Hub, l'individuazione e la selezione dei gruppi di partecipanti, l'avvio dei laboratori di orientamento e di accompagnamento. Nelle attività si valorizza sempre il lavoro di gruppo e il cooperative learning, evitando approcci frontali e limitando al massimo la logica esperto-utente. Alcuni esperti garantiscono ai partecipanti metodi e strumenti per il confronto, conducendo i momenti di interazione in gruppo, perché questi possano avere un elevato grado di efficacia ed efficienza”.
I progetti riconosciuti nelle altre categorie, come Spazio Hub Thiene, “campioni della sostenibilità” sono stati il Crowdfunding civico del Comune di Milano, la Spiaggia per tutti di Fossacesia, l’Ortolibero di Brescia, la Revolutionary Road di Somma Lombardo ed il reinsediamento primario di Ostana.
La Fondazione Sodalitas è nata nel 1995 su iniziativa di Assolombarda e un gruppo di imprese e manager volontari con l’obiettivo di essere punto di riferimento in Italia per la Sostenibilità e la Responsabilità Sociale d’Impresa. Oggi aderiscono alla Fondazione oltre 100 imprese leader del mercato italiano, che esprimono un valore economico pari a circa il 40% del PIL e danno lavoro a un milione di persone e che rappresentano la punta più avanzata della business community che ha scelto di “fare impresa” in modo sostenibile. La Fondazione è inoltre partner per l’Italia di CSR Europe, il network promosso dalla Commissione Europea per attuare l’Agenda UE in materia di Sostenibilità.
“Con il CRESCO Award – ha dichiarato Carlo Antonio Pescetti, Consigliere Delegato Fondazione Sodalitas – oltre a far emergere le best practice degli Enti locali, vogliamo stimolare partnership innovative tra imprese e territorio puntando su alleanze efficaci tra Comuni e imprese, convinti che questa sia la strada migliore per rendere più sostenibili e più inclusive le nostre città e per dare risposte concrete ai bisogni dei cittadini”.
“CRESCO Award è un’iniziativa importante, che aiuta a capire come i Comuni possano e debbano essere il luogo attraverso cui passano le politiche necessarie per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile indicati dall’Agenda 2030 - ha dichiarato Enrico Giovannini, Portavoce di ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile), intervenuto all’incontro con un videomessaggio. - “Portare l’Agenda 2030 nel territorio, farne una realtà vissuta dalle persone e dalle imprese è una sfida non facile, che richiede lungimiranza e visione del futuro. E’ necessario che il Governo vari una strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile – ha aggiunto Giovannini - i sindaci dei Comuni e delle Città metropolitane non devono essere lasciati soli nell’affrontare questo cambiamento epocale che le nostre città devono realizzare”.