Partecipata riunione che il Mandamento Confartigianato di Marostica, in accordo con le Amministrazioni Comunali di Mason Vicentino, Molvena e Pianezze, ha organizzato nella sala Multimediale del Comune di Molvena.

“Il tema dello smaltimento dei rifiuti, in particolar modo di quelli derivanti dallo svolgimento di attività produttive, è sempre di attualità - ha spiegato nel suo intervento il presidente mandamentale Valter Franco Marcon -. La materia è complessa e i costi di una corretta gestione dell’aspetto ambientale sono una voce di importante nelle nostre aziende”.
Per le imprese con sede nei comuni di Molvena, Mason e Pianezze esiste da tempo la possibilità di conferire alcuni tipi di rifiuti all’Ecocentro intercomunale. “La situazione dell’impianto conferma la bontà delle scelte fatte in passato dalle Amministrazioni locali”, ha spiegato il responsabile del centro di raccolta. “Il consistente aumento dei conferimenti negli ultimi mesi impone tuttavia di fare alcune riflessioni sul futuro”. Alle imprese, in particolare, si richiede di utilizzare prioritariamente il servizio di raccolta porta a porta e al tempo stesso di non consegnare grosse quantità di materiale all’Ecocentro per evitarne il blocco.
Su questo aspetto è intervenuto anche un tecnico dell’Ufficio Ambiente di Confartigianato Vicenza a margine di una panoramica su norme ambientali e tributi, spiegando che è in elaborazione da parte del legislatore una revisione della lista dei rifiuti assimilabili; nella nuova versione, la norma dovrebbe dare indicazioni anche sulle quantità massime di materiale conferibile al servizio pubblico.
L’incontro si è concluso con il saluto agli imprenditori presenti da parte dei Sindaci di Mason Vicentino e di Molvena.