Sono stati consegnati lunedì 4 novembre,nella sede di Confartigianato Imprese Vicenza, gli attestati di partecipazione al workshop “Artigiani all’Opera!”, percorso di formazione tecnico-artistico nato nel 2018 dalla collaborazione fra l’organizzazione imprenditoriale e “Vicenza in Lirica”, festival diretto da Andrea Castello e svoltosi quest’anno dal 31 agosto al 15 settembre.
In questa sua seconda edizione il workshop ha portato i partecipanti dietro le quinte delle due opere in produzione: La diavolessa di Baldassare Galuppi, andata in scena al Teatro Olimpico di Vicenza il 5 e l’8 settembre, con la direzione musicale di Francesco Erle, la regia di Bepi Morassi e i costumi di Carlos Tieppo, direttore dell’atelier del Teatro La Fenice; e L’elisir d’amore, produzione giovanile del festival, con la direzione musicale di Sergio Gasparella, la mise en espace di Piergiorgio Piccoli e l’intervento del Laboratorio Corale dell’Istituto Musicale Veneto Città di Thiene, diretto da Alberto Spadarotto, in collaborazione con il progetto Crescere in musica del Liceo Corradini di Thiene.
Come nel 2018, il workshop vero e proprio è stato di introduzione ai mestieri dello spettacolo tanto sul versante tecnico, artistico e culturale (trucco, parrucco, sartoria, fotografia ma anche regia e direzione musicale) quanto su quello organizzativo (direzione artistica, produzione e comunicazione), e ha visto la partecipazione di cinque imprenditori artigiani, coinvolti in incontri di approfondimento delle varie materie al Viest Hotel e in momenti di osservazione diretta durante le prove al Teatro Olimpico. Ad aver completato il percorso sono stati Bruno Assoldelli (acconciatura), Cristina Beschin (acconciatura), Valeria Sylvia Ferron (estetica e make-up artist), Luca Ragoso (fotografia) e Irma Tecchio (sartoria). 
In più, sette imprenditrici già partecipanti nel 2018 alla prima edizione del workshop hanno avuto la possibilità, quest’anno, di perfezionare ulteriormente la loro formazione, sia attraverso eventi speciali - come un’apprezzatissima visita, durante l’estate, al “cuore operativo” del Teatro La Fenice di Venezia - sia entrando a pieno titolo nello staff del festival 2019, operandovi in prima persona nei rispettivi settori. A concludere il workshop di secondo livello sono state le acconciatrici Sonia Castegnaro, Alessia Manzardo, Elena Paolini e Doriana Zarpellon, le sarte Daniela Boscato e Paola Girardi, e la fotografa Beatrice Milocco.
I docenti del workshop 2019 facevano parte dello staff del festival: Andrea Castello (direzione artistica), Alessandra Agosti (comunicazione), Francesco Erle (direzione d’orchestra), Bepi Morassi e Piergiorgio Piccoli (regia), Carlos Tieppo (costumi - sartoria), Carolina Cubria (parrucco), Riccardo De Agostini (trucco) e Beatrice Milocco (fotografia).
In un clima cordiale – e già proiettato verso nuovi progetti per il 2020 – i riconoscimenti sono stati consegnati dal vicepresidente di Confartigianato Gianluca Cavion e dal direttore artistico Andrea Castello, alla presenza tra gli altri, del responsabile dell'Area Strategia di Impresa e di Mercato dell’organizzazione imprenditoriale Andrea Rossi e della responsabile del Sistema Moda e Artigianato Artistico Luisella Frezzato.
Il festival Vicenza in Lirica 2019 è stato promosso da Concetto Armonico in collaborazione con Comune di Vicenza e Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari. È stato patrocinato da Mibac, Regione del Veneto, Fondazione Teatro La Fenice di Venezia e Archivio storico Tullio Serafin, con l’appoggio di sponsor e partner, il sostegno della Fondazione Cariverona e la speciale collaborazione di Italian Exhibition Group Spa, in occasione di VicenzaOro.