Un Memorandum d’Intesa per promuovere l’utilizzo delle alte tecnologie e del loro trasferimento in campo imprenditoriale. È quanto è stato sottoscritto, a fine maggio a Mosca al padiglione italiano dello Start Up Village, la più grande fiera della Federazione Russa dedicata all'innovazione, tra Confartigianato Imprese Vicenza e la Fondazione Skolkovo di Mosca, il più importante centro russo per l’innovazione e lo sviluppo tecnologico.
Con il Memorandum, Confartigianato, attraverso il proprio Digital Innovation Hub, e Fondazione Skolkovo, intendono promuovere il processo di trasformazione digitale delle piccole e medie imprese e delle startup in Italia e in Russia.
La Fondazione Skolkovo, Centro Innovativo considerato la ‘Silicon Valley’ russa, si trova nel quartiere Možajskij di Mosca. Progetto avviato e siglato con un’apposita legge dal Presidente della Federazione Russa Dmitry Medvedev nel 2010, il Centro si occupa della potenziale crescita di 5 aree: efficienza energetica, tecnologie informatiche strategiche, biomedicina, tecnologie nucleari, tecnologie spaziali.  La Fondazione ha già sviluppato oltre 1000 tecnologie nei vari campi di competenza, riscuotendo tanto successo a livello internazionale da stipulare accordi di collaborazione con importanti aziende, quali Boeing, Cisco System, EADS, GE, Johnson & Johnson, IBM, Intel, Microsoft, Siemens, Nokia, Samsung e adesso grazie ad un memorandum d’Intesa anche con Confartigianato Imprese Vicenza.
In occasione della firma erano presenti il Direttore Generale di Confartigianato Imprese Vicenza, Pietro Francesco De Lotto, il Presidente della Fondazione Skolkovo Arcady Dvorkovich, l’ambasciatore italiano a Mosca Pasquale Terracciano e il Direttore dell’Ufficio ICE/ITA di Mosca Pier Paolo Celeste, che ha contribuito all’avvio e delle relazioni tra Fondazione Skolkovo e l’Associazione vicentina.
Concretamente, con il Memorandum le parti si impegnano ad approfondire le opportunità reciprocamente disponibili nella ricerca, nello sviluppo del business e nella competitività delle imprese a vantaggio dei loro ecosistemi, in particolare nelle aree prioritarie tra cui analisi dei dati, industria 4.0, meccatronica, smart city, energia, mobilità sostenibile.
“Siamo lieti di avviare con Skolkovo nuovi meccanismi di collaborazione – spiega Pietro Francesco De Lotto - che potranno determinare la nascita di nuove opportunità imprenditoriali, l’adozione e sperimentazione di nuovi tools e la commercializzazione degli stessi a vantaggio dell’ecosistema di piccole e medie imprese che noi rappresentiamo. La firma del Memorandum fissa di fatto l’avvio di un dialogo continuo che siamo certi porterà alla realizzazione di iniziative e progetti congiunti, risultato che ci sta particolarmente a cuore”.
Soddisfazione è stata espressa anche dal Direttore dell’Ufficio ICE/ITA di Mosca Celeste: “Siamo sempre felici quando, in forza del nostro lavoro, si innescano rapporti di collaborazione tra soggetti italiani e russi. Confartigianato Vicenza e Fondazione Skolkovo potranno comunque contare, anche nel futuro, nell’assistenza del nostro ufficio, così come le tante PMI italiane che si affacciano su questo mercato complesso che tuttavia riserva ancora una grande attenzione a tutto ciò che è italiano, compresi i prodotti della tecnologia avanzata”.
Il Digital Innovation Hub di Confartigianato Imprese Vicenza, che oggi può vantare una rete di partner nazionali e internazionali, raggiunge così un nuovo traguardo, che si va ad aggiungere ai molti altri progetti avviati per favorire e promuove la digitalizzazione di un tessuto produttivo che ancora fatica a cogliere e comprendere pienamente i vantaggi che le tecnologie abilitanti possono portare a beneficio della propria competitività ed efficienza.