Dopo la gestione dell’emergenza e la conta dei danni, il mondo dell’artigianato si è già messo in moto a sostegno delle imprese colpite del maltempo. In questi giorni, infatti, non solo ci si è rivolti al mondo politico per interventi urgenti dettati dall’eccezionalità della situazione, in particolare per le zone boschive, ma sul tavolo sono arrivati anche gli aiuti concreti di FidiNordest.
“Con gli eventi atmosferici di fine ottobre il nostro paesaggio ha subito una vera e propria mutazione ed è un miracolo che non ci siano state vittime. Ci si trova ora difronte a una situazione davvero complicata sotto molti punti di vista: dalle aziende che hanno perso mezzi e attrezzature, al problema della messa sul mercato di tutto il legname a terra, fino all’attenzione che deve rimanere alta affinché non si diffondano parassiti provocando nuovi danni”. Agostino Bonomo, presidente di Confartigianato Imprese Veneto e Confartigianato Vicenza, nonché asiaghese, riassume così la situazione delle zone colpite dal maltempo di qualche giorno fa.
E proprio quelli sono i temi messi in evidenza nell’accorata lettera che Confartigianato Imprese Veneto, Confartigianato Belluno e Confartigianato Vicenza assieme al Consorzio Imprese Forestali del Triveneto, hanno spedito al Governatore Luca Zaia, agli Assessori regionali competenti oltre che alle Unità Organizzative Forestali di Belluno e Vicenza, per domandare interventi straordinari.
Sinteticamente, le quattro organizzazioni chiedono, al Governatore, oltre a una coordinazione sulla vendita del legname a terra, la possibilità di aumentare la disponibilità per gli investimenti in tecnologie forestali e nella trasformazione, mobilitazione e commercializzazione dei prodotti forestali.
Nel frattempo il mondo della bilateralità artigiana si è mobilitato (da Ebav a EdilCassa) per sostegni concreti e diretti alle imprese colpite. Così FidiNordest che, con l’appoggio di Confartigianato provinciale, mette a disposizione nei confronti delle banche partner (Intesa San Paolo, Unicredit, MPS, Banche di Credito Cooperativo della provincia di Vicenza, VolksbBank Alto Adige, Banco BPM, Credit Agricole, BNL) fino a 10milioni di euro di garanzie a sostegno delle aziende danneggiate dal maltempo. Le domande potranno essere presentate negli uffici di Confartigianato Vicenza e FidiNordest presenti nel territorio, che sono a disposizione anche per qualsiasi approfondimento. L’iter delle richieste sarà più snello a fronte di una semplice autocertificazione dei danni subiti e seguirà un percorso di delibera più veloce in modo da offrire risposte il prima possibile alle aziende.
“Confartigianato Vicenza e FidiNordest vivono il territorio, e sono a fianco delle imprese, nei momenti belli ma anche in quelli più cupi – afferma Luigino Bari, Delegato al Credito di Confartigianato Vicenza e Presidente di FidiNordest –, e in queste situazioni di emergenza sentiamo di essere ancor più vicini ai nostri imprenditori. Ecco perché, come Fidi NordeEst, abbiamo subito messo a disposizione 10 milioni di euro di garanzie da utilizzare a condizioni agevolate presso gli Istituti Partener con i quali stiamo siglando linee di credito dedicate. Un aiuto concreto ai nostri imprenditori per ripartire al più presto con le loro l’attività e tornare subito a guardare con serenità al proprio futuro”.