Assemblea Straordinaria dei Soci di FidiNordest martedì 8 maggio alle 20 al Centro Congressi Confartigianato di via Fermi a Vicenza. All’ordine del giorno, oltre che l’approvazione del bilancio di esercizio 2017, anche la nomina dei nuovi consiglieri di amministrazione e importanti modifiche statutarie, annuncia il presidente Luigino Bari.

Esiste ancora la banca del territorio? A guardare i dati degli impieghi del 2017 sembra di no considerato che quelli del settore produttivo della provincia calano ancora dell’8,80 % contro una media regionale dell’8%, segno che gli effetti dell’assestamento del mercato del credito vicentino devono ancora terminare. Si è notevolmente ridotta, poi, la componente bancaria rappresentata dalle Banche Popolari, caratterizzate da una dimensione e da una struttura che rispondeva bene ai fabbisogni delle piccole e micro imprese. A presidiare il mercato locale rimangono le Banche di Credito Cooperativo che assolvono bene il compito di banca territoriale, anche se restano delle incognite sulla futura aggregazione con le due Capogruppo. Le altre componenti del mercato bancario, rappresentato dalle Banche Nazionali, stanno attuando logiche massive per la gestione del piccolo credito che, non per questo, si possono definire inefficienti ma non facilitano la conoscenza delle realtà aziendali del territorio.
Rimangono quindi i Confidi a presidiare la debole catena di trasmissione tra banca e impresa. L’impegno di FidiNordest resta e si concentra nella maggior richiesta, da parte degli istituti di credito, di una più profonda conoscenza delle imprese e delle loro dinamiche economiche. L’ analisi quantitativa, sebbene importante, ha dimostrato nel passato recente, dei limiti se non affiancata dalla conoscenza degli elementi qualitativi dell’impresa.  Per questo FidiNordest presta sempre più attenzione nel raccogliere e gestire dati e informazioni non codificate sulle realtà aziendali, che rappresentano un grande valore nel facilitare il dialogo tra la banca e le piccole imprese.
Di tutto questo ne sono testimonianza i dati che FidiNordest esprime nel territorio Vicentino anche quest’ anno: 185 Ml€ di garanzie per oltre 370 Ml€ di finanziamenti ed affidamenti; oltre 4.000 operazioni all’ anno al servizio di 16.000 soci artigiani e piccole imprese. Nonostante le difficoltà FidiNordest continua ad esprimere indici qualitativi e quantitativi di bilancio che lo pongono ai primi posti in Italia.