La home page del sito dedicato al premio

C’è tempo sino a fine settembre per i giovani imprenditori artigiani e/o loro collaboratori (i candidati non dovranno aver superato il 45° anno di età alla data di pubblicazione del bando) per partecipare alle 3° edizione del Premio Rolando Segalin dedicato, su iniziativa del figlio Luca, alla memoria del grande maestro “calegher” veneziano.

Due le novità importanti: la prima è che ogni partecipante potrà presentarsi in base al materiale con cui lavora. Sono infatti state create otto sezioni: Tessuti; Legno; Metalli Non Preziosi e Plastica; Metalli Preziosi; Vetro e Ceramica; Carta; Ferro Artistico e Restauro di Oggetti o Beni Mobili. La seconda riguarda i riconoscimenti ai partecipanti e ai premiati. A tutti verrà dato un attestato di partecipazione, resta poi confermato il premio del valore di 3.000 euro per il primo classificato, cui si aggiungono quest’anno una segnalazione speciale e il “pacchetto Amazon Business” per la vendita online dei propri prodotti nella sezione speciale Made in Italy per la durata di 8 mesi del valore di circa 880 euro per il secondo e il terzo classificato messi a disposizione dalla Confartigianato Imprese Veneto.
Al fine di offrire la massima diffusione dell’iniziativa è stato anche aggiornato il portale dedicato (http://www.premiorolandosegalin.it) dal quale è possibile scaricare tutta la documentazione necessaria.
Il Premio, nato per onorare il ricordo di un grande protagonista dell'artigianato artistico veneziano, Rolando Segalin, vuole contribuire a mantenere viva, grazie al suo ricordo, una grande tradizione di cultura e civiltà, di fondamentale interesse, anche economico. Il premio è riservato a giovani artigiani che nell'anno 2017 si sono distinti per produzioni artigianali caratterizzate da elementi originali nel territorio della Regione Veneto. Possono partecipare al bando le imprese artigiane, i loro dipendenti e collaboratori, che abbiano realizzato nell'anno un manufatto e comunque un'opera di alto interesse nel campo dell'artigianato artistico di qualità. Nelle candidature potranno essere messi in rilievo elementi artistici, tecniche e lavorazioni, utilizzo di materie prime particolari, adozione di nuove tecnologie, aspetti estetici di design, nuove funzionalità.